Spartito Rimmel accordi Francesco De Gregori

Spartito Rimmel accordi Francesco De Gregori per chitarra

Spartito Rimmel accordi Francesco De Gregori

Ti piace questa canzone? Condividila

Rimmel accordi Francesco De Gregori per chitarra. Rimmel è una canzone d’amore nata dalla fine di una storia con una ragazza, la stessa a cui aveva dedicato il brano Bene.
Giorgio Lo Cascio, nel suo volume De Gregori (Franco Muzzio Editore, Padova, 1990) fornisce qualche informazione in più: la ragazza si chiamava Patrizia, ed il verso “…ed il vento passava sul tuo collo di pelliccia e sulla tua persona” si riferisce ad un tentativo di furto fatto da due balordi che avevano strappato alla ragazza appunto il suo collo di pelliccia, in una giornata di vento (la stessa in cui i due si erano conosciuti), ma il furto venne sventato proprio da De Gregori e dal suo intervento.

Francesco De Gregori Rimmel accordi

Lo stesso Lo Cascio scrive che Patrizia lasciò De Gregori perché innamorata di Nini Salerno dei Gatti di Vicolo Miracoli.
Analizzando il testo, vari autori tra cui Enrico Deregibus hanno messo in evidenza i riferimenti alle carte: quelle dello zingaro, i quattro assi di un colore solo, il verso “come quando fuori pioveva”, cioè cuori, quadri, fiori, picche, quindi l’amore è visto come gioco e come destino. Il brano è inoltre citato nel video del singolo Servi della gleba di Elio e le Storie Tese, come canzone d’amore triste per eccellenza.

Altre canzoni di De Gregori da suonare con la chitarra

Intro Rimmel accordi:
Do  Rem  Mim  Fa (X2)

Do                Fa            Sol         Do
E qualcosa rimane tra le pagine chiare e le pagine scure
Lam               Mim  Fa    Sol      Do
E cancello il tuo nome dalla mia facciata
Rem               Mim   Sol  Fa
E confondo i miei alibi e le tue ragioni
Do           Sol         Do   Sol
I miei alibi e le tue ragioni
Do                       Fa                 Sol
Chi mi ha fatto le carte mi ha chiamato vincente
       Do
ma uno zingaro e` un trucco
Lam              Mim        Fa       Sol     Do
E un futuro invadente fossi stato un po' più giovane
Rem         Mim   Sol    Fa
L'avrei distrutto con la fantasia
Do           Sol          Do
l'avrei stracciato con la fantasia
Lam                                  Mim
Ora le tue labbra puoi spedirle a un indirizzo nuovo
Fa                          Do
La mia faccia sovrapporla a quella di chissà chi altro
Lam                             Mim
Ancora i tuoi quattro assi bada bene di un colore solo
Fa                      Rem
Li puoi nascondere o giocare con chi vuoi
Fa                     Sol
O farli rimanere buoni amici come noi
Do  Rem  Mim  Fa (X2)

Do                     Fa      Sol    Do
Santa voglia di vivere e dolce Venere di Rimmel
Lam         Mim             Fa    Sol  Do
Come quando fuori pioveva e tu mi domandavi
Rem                  Mim  Sol   Fa
Se per caso avevo ancora quella foto
Do              Sol           Do   Sol
in cui tu sorridevi e non guardavi

Do                  Fa                 Sol
Ed il vento passava sul tuo collo di pelliccia
        Sol
e sulla tua persona
Lam      Mim        Fa      Sol   Do
E quando io senza capire ho detto si`
Rem          Mim   Sol      Fa
Hai detto e` tutto quel che hai di me
Do       Sol            Do   Sol
e` tutto quel che ho di te

Lam                                  Mim
Ora le tue labbra puoi spedirle a un indirizzo nuovo
Fa                          Do
La mia faccia sovrapporla a quella di chissà chi altro
Lam                             Mim
Ancora i tuoi quattro assi bada bene di un colore solo
Fa                      Rem
Li puoi nascondere o giocare con chi vuoi
Fa                     Sol
O farli rimanere buoni amici come noi.

Do  Rem  Mim  Fa (X2)
Ti piace questa canzone? Condividila
No Comments

Post A Comment