Disastro aereo sul canale di Sicilia Francesco De Gregori Testo e accordi per chitarra

Disastro aereo sul canale di Sicilia Francesco De Gregori Testo e accordi per chitarra

DO RE- DO RE- DO Risulta peraltro evidente, anche nel clima della distensione RE- DO RE- DO che un eventuale attacco ai paesi arabi vede l’Italia in prima posizione Tutti sanno tutto dell’inizio, ma nessuno può parlare della fine e questa è la canzone dell’aereo perduto al largo delle coste tunisine. FA DO La Fabbrica

DO      RE-         DO               RE-                DO
Risulta peraltro evidente, anche nel clima della distensione
RE-             DO            RE-                DO
che un eventuale attacco ai paesi arabi vede l'Italia in prima posizione

Tutti sanno tutto dell'inizio, ma nessuno può parlare della fine

e questa è la canzone dell'aereo perduto al largo delle coste tunisine.

FA                          DO
La Fabbrica di Vedove volava a diecimila metri sulla costa siciliana
RE-                               LA-
il pilota controllava l'orizzonte, la visibilità era buona
SOL                                           DO                  DO7
il pilota era un giovane ragazzo americano, ma faceva il soldato a Verona

E dieci chilometri sotto, ginestra e cemento a due passi dal mare

e case popolari costruite sulla sabbia, nient'altro da segnalare

solo la tomba di un giornalista, ancora difficile da ritrovare.

E la Fabbrica di Vedove volava, sola come un uccello da rapina

il mare era una tavola azzurra ormai, l'Africa era già più vicina

nel cielo soltanto una striscia di neve, bianca di carta velina
Cantarevolare
ADMINISTRATOR
PROFILE


Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos